W la France!

La Francia dice no alla riforma del lavoro!

Da notare che non ci sono bandiere di nessuna squadra di calcio!!

Chiaramente guai a far vedere queste scene in Italia nei media ufficiali, visto mai qualcuno potrebbe fare qualche comparazione.

Poi abbiamo un sacco d’impegni, la partita, le isole dei coglioni e poi, domani è sabato, ciò lo Spritz, domenica la gita fuori porta e poi lunedì devo cercare lavoro, naaaaa, non ce la faccio!

Fanculo idioti!

 

Continue Reading

Contraddizioni renziane

Contraddizioni renziane

Oggi il cazzaro nero Renzie ha esordito con il nuovo spot elettorale (qualcuno gli dica che la campagna è finita) questa volta a favore della scuola, “1500.000 nuove assunzioni” per combattere il precariato…, è una piaga sociale e … bla bla bla …

Poi vai sul Corriere e leggi, “Madia gela gli statali: «Gli stipendi restano bloccati, non ci sono le risorse»” … allora, ci sono i soldi per la scuola ma non per gli aumenti, e già qui qualcosa non torna, si vuole stabilizzare il posto di lavoro ma non lo si vuole pagare come dovrebbe … insomma proprio una bella lotta al precariato, ti assicuro il posto con uno stipendio da fame almeno non sarai più precario! … non fa una piega …

Tutte le cazzate che l’amerìanoo di Fucecchio può dire, a breve, quando l’UE vorrà i suoi 50 danari (miliardi di euro) a partire dal prossimo anno per venti, verranno annientate dai fatti e da tutte le nefandezze che questo governo sta facendo e farà, speriamo che oltre le cazzate si annienti anche l’autore!

Altro che lotta al precariato, questa di chiama compressione salariale, ovvero lo schiacciamento verso il basso … oltre il fondo!

Continue Reading

Desertificazione economica chiudono anche le pompe di benzina

Desertificazione economica chiudono anche le pompe di benzina

Questa mattina sono andato a fare benzina allo scooter, essendo distante dal mio solito benzinaio vado in uno più vicino nel quale faccio rifornimento occasionalmente, era chiuso, ma non per ferie, ho chiesto ai ragazzi del lavaggio che sono vicini e mi hanno detto che la stazione di benzina è stata abbandonata e chiusa, il gestore non riusciva a tirar fuori uno stipendio decente.

La pompa di cui parlo non si trova nel deserto, ma nel centro città, purtroppo non è neppure la sola ad aver chiuso o essere addirittura stata demolita, dall’inizio dell’anno sono almeno tre le stazioni chiuse e una demolita.

Ora se non si consuma più benzina, non si vendono auto, non si vendono gomme, tagliandi meccanici, lavaggi auto, accessori ecc… tutto questo legato solo al calo dei consumi di carburante, un segnale chiaro che la ripresa economica è solo una fantasia di qualche mente psicolabile.

Non tutto però è negativo, inquiniamo meno, sprechiamo meno, mangiamo anche meno … presto non mangeremo affatto!

Ma non tutto è perduto, presto Appel venderà il nuovo iPhone 6 … gli iDioti possono stare tranquilli …

Continue Reading

Grillo a Piombino: una trappola mediatica!

 

Il racconto che ne ha fatto Piazza Pulita è quello di un Grillo che va in piazza a Piombino, ma la stessa non era gremita a sufficienza, almeno per i media, che hanno bollato come flop l’intervento di Grillo in piazza, i media si sono scatenati quando un cartello di protesta è stato mostrato, secondo sempre quanto riportano i media, sgradito ai 5 Stelle e allo stesso Grillo, intervenuti poi per “censurarlo”, il sospetto è che il tutto sia stato preparato proprio per attaccare Grillo e il Movimento, un agguato in vecchio stile politico, ci sono le elezioni.

La piazza tuttavia non era poi così vuota, anzi, se uno vuole rivedersi il video noterà che sulla strada transennata c’è gente a perdita d’occhio, ma ovviamente siamo in campagna elettorale e non potendo attaccare Grillo ne il M5S su altri fronti scandalistici, si cerca di mistificare la realtà facendo passare per flop un incontro con i cittadini di Piombino che è tutt’altro, il cartellone che ha fatto tanto scalpore nelle testate dei media blasonati recitava: “Troppo comodo fassi vedé per i nostro funerale”, niente di scandaloso dunque.

E’ del tutto normale che ci sia un qualche parere contrario o chi manifesta il proprio pensiero, ma i media ne hanno montato un caso, facendo passare la piazza di Piombino come avversa a Grillo e soprattutto vuota, semideserta, insomma un Grillo che non è riuscito a catalizzare la gente e portarla in piazza, le immagini tuttavia smentiscono le bufale pubblicate e mostrate in TV, anche Piazza Pulita si è tenuta alla larga dal mostrare le immagini complete delle molte presenze in piazza ad ascoltare Grillo.

Sul sito di Grillo è comunque possibile vedere il video che dura circa 12 minuti, nel quale si può scorgere le molte persone presenti, ci hanno provato anche questa volta, del resto per attaccare il Movimento 5 Stelle devono pur tentare ogni sorta di strategia, mostrando e scrivendo ciò che fa comodo, pensando di arrestare la crescita del Movimento, ma non hanno capito che la Rete sbugiarda le cose che dicono ancor prima che le dicono, in altre parole vista l’ascesa del M5S si stanno arrampicando sugli specchi.

Continue Reading