Con il TTIP gli americani aboliranno il calcio!

Con il TTIP gli americani aboliranno il calcio!

Con il TTIP gli americani aboliranno il calcio!

Il trattato USA-Europa di libero scambio favorirà lo sport nazionale americano, il rugby eliminando il calcio, fermare il trattato è un dovere di ogni tifoso!

Oggi si manifesta in piazza Roma dalle 14, salviamo il calcio e gli italiani da quest’assurda privazione dello sport vitale per milioni d’italiani, senza il calcio ci saranno milioni di casi di depressione, la salute prima di tutto, salviamo il calcio, NO TTIP!!

Continue Reading

Let the sunshine

Quarant’anni fa come oggi, non è cambiato nulla, nella storia del paese più guerrafondaio al mondo sono sempre loro, USA yankee in guerra perpetua da quando si sono costituiti come nazione.

Oggi continuano ancora a rompere i coglioni con la guerra al terrorismo, dove loro per primi sono maestri nell’esportarlo, occupano paesi e li fanno implodere con la forza della propaganda occidentale e le finte rivoluzioni interne che finanziano, praticamente tutto sotto il loro controllo, l’Asia e la Cina è nei loro progetti di conquista, così come anche l’Europa dell’est, Russia compresa, ci stanno provando in tutti i modi a lanciare una guerra  su vasta scala, il loro debito pubblico è il maggiore sponsor di questa accelerazione, la guerra deve esserci come soluzione al collasso, in questo modo grazie alla guerra possono azzerare il debito e male che vada hanno sempre un nemico da incolpare!

Nel frattempo le forse di polizia sono state dotate di armi militari da combattimento, il che fa presagire cosa potrebbe succedere al popolo americano in caso di collasso economico, il motivo degli armamenti pesanti è facilmente spiegabile, ogni americano possiede due armi o più in casa, quindi si stanno semplicemente preparando … esattamente il paese della libertà noo??!

Continue Reading

Il massacro di Odessa, bastardi!

.

Come al solito le notizie vengono riportate al contrario per favorire il padrone, in questo caso gli USA che hanno interesse a prendere il controllo dell’Ucraina, che sono poi i mandanti dei cecchini di piazza Maidan.

Nella strage di Odessa di qualche giorno fa dove sono morti una 50ina di ucraini filorussi, i media ne hanno dato una notizia come sempre distorta, attribuendo ai manifestanti anti governo la responsabilità degli scontri e relative morti, in pratica si sarebbero suicidati!

In realtà le cose sono andate diversamente, i filorussi erano davanti all’edificio della Casa dei sindacati, accampati con tende e bivacchi per protestare pacificamente, quando poi sono stati attaccati dai nazisti pagati come al solito dalla lunga mano di zio sam, come fu per i cecchini di Kiev, ed hanno cominciato a picchiare e sparare contro i manifestanti pacifici filorussi, questi a quel punto hanno cominciato a scappare rifugiandosi proprio nella Casa dei sindacati, cercando di non far entrare i nazisti che volevano massacrarli, quelli che sono stati presi prima di entrare nel palazzo sono stati picchianti a morte qualcuno giustiziato con armi da fuoco.

Una volta intrappolati nel palazzo i nazisti hanno lanciato bombe incendiarie all’interno, facendo il numero maggiore di vittime tra asfissia e fuoco, quanti tentavano di fuggire dalle finestre venivano respinti all’interno oppure gli sparavano, in tutto questo le autorità di polizia locale ha fatto finta di nulla girandosi dall’altra parte.

Si è trattato dell’ennesimo tentativo di coinvolgere la Russia in uno scontro più ampio, che per ora si è evitato, quindi pur di tentare di coinvolgere la Russia hanno ammazzato una 50ina di persone che manifestavano il proprio disappunto per l’attuale governo Ucraino illegittimo, preso con un colpo di stato grazie a forze esterne che ne ha guidato le pedine, come appunto in piazza Maidan dove i cecchini sparavano sia sulla folla di manifestanti che ai poliziotti, giusto per dare più carica emotiva, ma si sono poi scoperti, infatti gli esami balistici confermarono che i proiettili erano della stessa arma tanto per le vittime civili che per la polizia.

La solita strategia false flag americana, in questo sono esperti di prima grandezza, ma non hanno ancora capito che la Rete è veloce quanto le pallottole e le cazzate sparate fanno sempre cilecca!!

 

Continue Reading

La Liberazione, ci hanno liberato incatenandoci!

La storia la scrive sempre chi vince, e così sarà in tutte le occasioni, il punto è che ci hanno liberato per farsi consegnare nelle loro mani, di fatto l’Italia dal 1945 in è stata sempre soggetta a direttive più o meno occulte degli USA, gli americani che ci hanno liberato … se non era per gli americani … se guardiamo con gli occhietti aperti gli ultimi 20 anni storia americana, ci rendiamo conto che non lo hanno fatto a gratis, anzi ci stanno facendo pagare il Piano Marshall praticamente in modo perpetuo da quasi 70 anni!

Se consideriamo tutte le basi americane sul territorio, l’influenza sulle politiche direttamente o indirettamente attraverso strategie più o meno della tensione, viene fuori che siamo liberi limitatamente e pure molto sorvegliati, non c’è governo o presidente del consiglio che non si faccia un giretto di leccaculismo a Washington dopo l’insediamento, probabilmente solo per prendere gli ordini da eseguire per conto del paese a stelle e strisce.

Sappiamo bene che fine fa chi non è egemone al pensiero imperiale americano, il Presidente Kennedy, il fratello Robert, Martin Luther King e molti altri, poi ci sono tutti quelli esteri e tutti hanno fatto una brutta fine, quindi chi ha voglia di far incazzare Zio Sam con il rischio di beccarsi una pallottola in testa?!

Quindi sì, diciamo che siamo liberi … ma solo perché non riusciamo più a vedere le catene!

Continue Reading